Магазин Школы

Семь печатей ! (4). Грех и вина !

Автор Николаева Ольга Дата Февраль 22, 2019

Мы продолжаем курс Школы новой энергии » Семь Печатей!

Четвертая печать — это Грех и вина !

Любая церковь с ее обвинениями людей в грехах — это детский лепет по сравнению с нашим чувством вины , которое возникло в нас еще тогда , когда и идея о том , что мы будем в телах, еще не существовала .

ГРЕХИ И ВИНА !

Наше чувство вины в этой жизни имеет очень древнее происхождение . Где-то на временном отрезке » звездных войн » , которые мы с вами устраивали , не будучи в физических телах.

На сегодняшний день я совершенно отчетливо понимаю следующее : ЧУВСТВО ВИНЫ — это совершенно нормальная вещь , которую не надо резать , кромсать и избавляться от нее всеми путями .

ВИНУ НАДО ВИДЕТЬ , ЗНАТЬ  И   ПОНИМАТЬ

И таким образом , она становится безвредной .

Эту запись можно купить свободно , независимо от того , участвуете ли вы в курсе .

Есть совершенно конкретный признак снятой печати — это понимание, что наша жизнь — это всегда только опыт и наблюдение за ним .
Чем отличается осознанный человек от неосознанного ?
Первый смотрит , что получится , а второй ищет виноватого и причину . 🙂

Стоимость записи этого вебинара- 1500 рублей  

 

 

 

Со мной Вы можете связаться  : nikolaeva64@mail.ru

Дополнительные способы оплаты !

webmoney R100474268347
Яндекс-деньги 41001530815237
paypal nikolaeva64@mail.ru
Карта Сбербанка 5469 5500 3246 0708
Если Вы выбираете эти способы оплаты, то просьба сообщить по адресу : nikolaeva64@mail.ru!

 

ТЕГИ
ПОХОЖИЕ ЗАПИСИ

КОММЕНТИРОВАТЬ

Рада видеть Вас на моем сайте !

СПАСИБО ЗА ВАШЕ ВНИМАНИЕ !

НОВОСТИ ШКОЛЫ ДЛЯ ВАС !

НАЙТИ ШКОЛУ В СОЦСЕТЯХ !

dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell dell